AFT - Aggregazioni Funzionali Territoriali

Cos’è l’AFT?

L’Aggregazione Funzionale Territoriale – AFT - è un raggruppamento di Medici di Medicina Generale incaricato di garantire per l'intera giornata, dalle ore 8.00 alle ore 20.00, dal lunedì al venerdì, la tutela della salute della popolazione di riferimento, vale a dire dei pazienti assistiti dai medici partecipanti a quella AFT, per prestazioni mediche non differibili. 

Le nostre sedi AFT

In atto sono state attivate presso l’ASP di Reggio Calabria quattro AFT in sede Unica Autonoma, una in sede Pubblica ed una in Rete, a cui ne seguiranno altre.

AFT in sede Unica Autonoma:

1. AFT S. AGATA
        Via Ravagnese Inferiore n.4 Reggio Calabria tel. 0965640675 
        Referente:  Dott. Quinto Campolo 

2. A.Me. T. Costa Viola
        Via Don Minzoni n.34 Bagnara Calabra ‎tel. 0966376191
        Referente:  Dott. Patafio Mario

3. AFT RC SUD
        Via Sbarre Centrali n.586F Reggio Calabria tel. 09651960011
        Referente:  Dott. Latella Diego

4. AFT DIOGENE
        Via Sbarre Inferiori n.379 Reggio Calabria tel. 0965590588
        Referente: Dott. Catalano Domenico

5. AFT SPAGNOLIO
        Via S. Anna 2° tronco (c/da Falcone) n. 2  piano 3– Reggio  Calabria tel. 3518704986
        Referente: Dott. Sapone Antonino

 

AFT in sede Pubblica:

  1. AFT in sede unica R.C.
    Via Argine Destro n. 43, S. Brunello, – Reggio Calabria 
    Responsabile Dott. Galletta Giuseppe 

AFT in RETE

  1. Insieme per curare (Distretto Jonico)
  2. Torre Ruggiero (Distretto Reggio)
  3. Mediterranea (Distretto Tirrenico)

 

Per l’elenco dei medici che operano presso le singole AFT, consultare l’elenco riportato allegato in fondo alla pagina.

 

Caratteristiche delle AFT

AFT in rete: i medici pur continuando ad operare nei propri studi professionali, condividono la gestione delle informazioni cliniche, attraverso l'utilizzo di uno strumento informativo unico e garantendo un'assistenza h12, mediante l’articolazione del proprio orario di studio in maniera coordinata. 

AFT in sede unica: i medici, pur continuando ad operare nei propri studi professionali e garantendo la gestione condivisa delle informazioni cliniche dei propri assistiti, operano anche presso una sede unica di riferimento, messa a disposizione dalle ASP o dagli stessi medici di assistenza primaria, secondo una specifica turnazione, finalizzata a garantire un'assistenza h12. 

AFT a struttura complessa assistenza: sono AFT che forniscono continuità̀ assistenziale per h 24. Forniscono servizi infermieristici per la presa in carico dei pazienti fragili e per le dimissioni protette per 12 ore al giorno 5 giorni la settimana ed almeno 6 ore al dì, nei giorni prefestivi e festivi. Posseggono idonee attrezzature e sono funzionalmente collegate per l’esecuzione della telemedicina. 

 

Principali attività delle AFT

  • Viene assicurata l’assistenza della popolazione in carico ai MMG che ne fanno parte, in ragione di quanto definito dall’ACN per la medicina generale per tempo vigente e nel pieno rispetto delle garanzie di cui ai Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) e per quanto stabilito dalle vigenti disposizioni;
  • I medici partecipano alle attività di prevenzione rivolte alla popolazione, con particolare riferimento alla diffusione di corretti stili di vita, vaccinazioni e screening;
  • Viene assicurato il ricorso alla dematerializzazione delle ricette e il continuo aggiornamento della scheda sanitaria individuale informatizzata e le relative correlazioni al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE);
  • Viene garantita la partecipazione ai progetti aziendali relativi alla gestione dei pazienti cronici, con particolare riferimento alle attività di cure sanitarie domiciliari, con la massima attenzione per pazienti con bisogni assistenziali complessi e condizione di fragilità;
  • Viene assicurata l’adesione alle iniziative per il miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva e per la riduzione degli accessi impropri al Pronto Soccorso;

I Medici del ruolo unico di assistenza primaria di una AFT sono tenuti a svolgere gratuitamente l’attività ambulatoriale come sopra descritta che riguarda prestazioni mediche non differibili.

Per prestazioni mediche “non differibili” si intendono quelle legate a motivi clinici e non a motivi amministrativi: non costituisce una prestazione medica “non differibile”, ad esempio, un certificato di continuazione di malattia, il rinnovo di una prescrizione farmaceutica in corso di terapia cronica, la richiesta di esami del sangue da parte del cittadino. Questi possono essere richiesti direttamente al proprio medico di medicina generale. L’assistenza domiciliare e quella programmata sono garantite dal medico del singolo paziente. 

La valutazione della “non differibilità” della prestazione viene fatta indicata dal Medico a seguito di contatto con l’assistito e dopo aver valutato le problematiche esposte, assumendosene tutte le responsabilità medico-legali del caso. 

I medici sono funzionalmente interconnessi tra loro mediante una struttura informatico-telematica di collegamento tra le schede sanitarie individuali degli assistiti che consente, nel rispetto della normativa sulla privacy e sicurezza nella gestione dei dati, l’accesso di ogni medico della AFT ad informazioni cliniche degli assistiti degli altri medici, operanti nella medesima AFT, per una efficace presa in carico e garanzia di continuità delle cure, per contribuire alla diffusione e all’applicazione delle buone pratiche cliniche sulla base dei principi della evidence based medicine, nell’ottica più ampia della clinical governance