La creazione di nuove email aziendali saranno evase dopo il 10/01/2022.
Le richieste GIA' INVIATE ATTRAVERSO QUESTO FORM DEVONO ESSERE REINVIATE.

UNA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA PER OGNI DIPENDENTE PUBBLICO.
Tutti i dipendenti della Pubblica Amministrazione dovranno essere dotati di una casella di posta elettronica, anche se non sono provvisti di un personal computer.
E’ contenuto nella Direttiva 27 novembre 2003, emanata dal Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie della Presidenza del Consiglio e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2004.
Abbandonando “inutili ed onerosi formalismi”, l'impiego intensivo della posta elettronica consentirà consistenti risparmi di risorse.
Una e-mail può essere utilizzata per richiedere o concedere ferie o permessi, comunicare designazioni in comitati, commissioni, gruppi di lavoro o altri organismi, convocare riunioni, inviare comunicazioni di servizio, notizie dirette al singolo dipendente come buoni pasto, pagamento delle competenze, convenzioni, per diffondere circolari o ordini di servizio, ecc.
Insieme al messaggio possono essere trasmessi documenti amministrativi informatici, anche sottoscritti ai sensi della disciplina vigente in materia di firme elettroniche, copie immagine di documenti redatti su supporto cartaceo, ecc.

Qualifica (*)

Indicare la Matricola (*)

Indicare Nome e Cognome (*)

Indicare Ufficio / UnitĂ  Operativa (*)

Indicare numero di telefono (*)

Email (Non Pec) alternativa (*)